Blog

metro Cipro e metro Piramide: librerie per un giorno

guerra_e_paceLiberato, letto, riletto, adorato, detestato, sofferto, abbandonato, oggi è la giornata dedicata all’oggetto che più di ogni altro arricchisce l’essere umano, il libro. E noi, che ci occupiamo di letteratura, cronaca e mezzi pubblici, non potevamo non occuparcene. L’Atac poi ci ha messo del suo ed ha infatti  deciso di far diventare le stazioni Cipro, metro A, e Piramide, metro B, librerie gratuite per un giorno. L’iniziativa – promossa dall’associazione culturale LIBRA 2.0, in collaborazione con Atac e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, Creatività e Produzione Artistica di Roma Capitale – è alla sua seconda edizione e si pone l’obiettivo di avvicinare la cultura del libro ai luoghi e ai gesti della quotidianità. All’ingresso delle due stazioni saranno installate “postazioni culturali” dove i volontari di LIBRA e il personale Atac illustreranno l’iniziativa ai passeggeri, invitandoli a lasciare o a prendere un testo.A fine della giornata, i libri rimasti saranno raccolti e donati a case famiglia e ad istituti scolastici. Nel 2013 l’iniziativa ha portato ad oltre 700 libri scambiati. Ecco i numeri della passata edizione: circa 700 i volumi ritirati e lasciati da passanti e passeggeri del trasporto pubblico capitolino, con almeno 36 volontari coinvolti nelle dodici ore dell’iniziativa. Al termine della giornata, poi, 150 libri sono stati donati, 70 al Carcere di Rebibbia e 80 ad alcune Case Famiglia di Roma. Altri 100 libri gialli, invece, sono stati lasciati a disposizione di diverse biblioteche scolastiche della città. Dato il forte impatto della prima edizione, Atac sta valutando l’ipotesi di rendere sistematico l’appuntamento con Pagine Viaggianti in metro, ai capolinea dei bus o in altri siti aziendali. A tal fine è stata attivata anche una casella di posta elettronica dedicata all’iniziativa pagineviaggianti@atac.roma.it nella quale si invitano i passeggeri e i passanti a scrivere per proporre suggerimenti, idee, pensieri sulla lettura e, soprattutto, segnalare il percorso intrapreso dal libro lasciato o ritirato in metropolitana.

Categorie:Blog, Cronaca, Prima pagina

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...