Politica

Lionello Cosentino: porteremo Roma nel futuro.

campidoglio-1Tra chiusura del prg 1965 e piani futuri dei servizi, rimpasti di giunta e ristrettezze di bilancio, per Lionello Cosentino, è ora di disegnare un futuro per la città di Roma. Questo in sintesi il commento a caldo del segretario del PD romano, a conclusione dell’incontro organizzato sulle trasformazioni urbane della città di Roma dai Giovani Democratici della sezione Aurelio. “A Caudo va tutto il mio apprezzamento per il lavoro che si sta facendo – ha sottolineato Cosentino – si sta chiudendo ora un ventennio e si sta aprendo una nuova fase. In particolare si sta chiudendo il nodo delle compensazioni che di fatto fu già di per sé un punto di arrivo e di conclusione del piano regolatore del 1965. E questa riflessione mi porta proprio all’oggi.” E in questo luogo il segretario mostra un carattere più precipuamente politico dell’azione di governo della città da parte del PD. “Il PD non deve prendere le distanze da questa amministrazione perché farebbe un errore madornale – ha ripreso Cosentino – Non c’è possibilità di esprimere posizioni mezze critiche. Noi siamo d’accordo sul fatto che siamo dalla parte dell’assessore Caudo sulle sue scelte. Ma c’è un problema. Quello del tempo. Noi abbiamo un elettorato che ha chiesto un cambiamento con una domanda ed una aspettativa fortissima espressa nel voto a Marino e su base nazionale nel sostegno a Renzi. La rapidità di questo cambiamento non c’è stata. Ecco in questo senso, il PD si deve mettere tutto in campo per sostenere questo cambiamento e per velocizzare i tempi.” Ed il commento sulla giunta Marino arriva spontaneo. “Sono tutti ottimi elementi solisti, bisogna soltanto farli suonare insieme. Io penso che governare Roma è come far suonare una grande orchestra. Ed è un problema nostro che dobbiamo affrontare. Ultima considerazione, visto che penso che il PD per me non si deve occupare di rimpasti ma di Roma, si deve ripensare alla città che non ha un tessuto produttivo che va ripensato e che deve andare verso il futuro. Per far questo, ciò che noi possiamo fare è porci l’obiettivo di far compiere un salto di qualità alla rete dei servizi capitolini. Un’iniziativa importante del PD è quella dell’azione nel salva roma, nella cabina di regia nel tavolo interistituzionale per la presentazione del piano dei conti utile a far partire un progetto di cambiamento radicale. Io vorrei che le prossime settimane diventassero un momento di cambiamento per la città con un disegno volto ad una politica di ammodernamento. Qui è la sfida. O al riformismo corrisponde la forza oppure saremo testimoni dell’ ennesimo tentativo di far funzionare le cose chiudendo un esperienza precocemente senza risultati. Vorrei che il Pd romano – ha concluso Cosentino – facesse tesoro di questo e a Marino dico di usare di più la quantità di energie mentali ed intellettuali, che sono tante, proprie di questa città”.

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...