Blog

Per l’Eur è giunta l’ora di un vincolo monumentale

i-837-rm-roma-lago-eurIl secondo centro storico della capitale, l’ambito che più di ogni altro ha sofferto in questi anni per politiche urbanistiche sbagliate e i cui risultati sono oggi sotto gli occhi di tutti, deve essere tutelato. E’ questo lo scopo che si sono prefissi cittadini ed associazioni del quartiere del pentagono con una petizione popolare indirizzata al Ministro dei Beni Culturali che interesserà i residenti, i commercianti e tutti i coloro che ogni giorno, a vario titolo, si recano nel quartiere. “Con la nostra azione abbiamo ottenuto negli anni scorsi già alcuni risultati – fanno sapere dal coordinamento delle associazioni Coordinamento comitati e cittadini per la difesa dell’Eur, Associazione Atuttaleur, Comitato Salute ed Ambiente Eur – primo tra tutti il vincolo da parte del Ministero dei Beni culturali sul complesso dei giardini e dei parchi – ma al momento questo quartiere è ancora un cantiere a cielo aperto con dubbie possibilità di realizzazione in tempi brevi.” Il cantiere della “Nuvola” rimane al momento il nodo cruciale da sciogliere, ma tanti altri sono gli ambiti dei quali si può tener conto, uno tra tutti, il Luneur ed il famoso “acquario”. “Per poter incidere in tutta questa serie di dinamiche molto complesse, abbiamo deciso di realizzare un appello che potesse far decidere il ministero a porre un vincolo definitivo sul quartiere, su tutte le realizzazioni architettoniche, comprese quelle degli anni ’60. Ottenere questo risultato non è assolutamente facile perchè all’Eur si sono scatenati tanti appetiti. Le vicende sono molto complicate. ma noi non demordiamo!”. Il Dlgs 42/2004 e successive modifiche pone infatti la possibilità di realizzare un vincolo paesaggistico all’intero quartiere, il tutto a prescindere dalla tutela da assicurare ope legis ai singoli edifici di interesse storico-culturale e alle vie e alle piazze del quartiere. “I cittadini dell’Eur si sono determinati infatti a intraprendere tale iniziativa di sensibilizzazione delle istituzioni dopo anni di battaglie e di lotte per la salvaguardia del territorio e a seguito delle molteplici dichiarazioni che riguardano la trasformazioni del territorio dell’Eur per la c.d. valorizzazione di complessi immobiliari e aree di proprietà pubblica che, se attuate nelle forme proposte, rischiano di compromettere l’assetto e la fisionomia del quartiere, di cui è unanimemente riconosciuto il pregio urbanistico-architettonico.”. Nei prossimi giorni i cittadini saranno presenti nel quartiere e in centro storico per rendere pubbliche le loro richieste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...