Blog

scritte omofobe e svastiche contro i Valdesi, la Chiesa di piazza Cavour risponde con la spiritualità dell’apostolo Giovanni

Scritte omofobe e svastiche alla Chiesa Valdese, le istituzioni condannano ma la Chiesa di piazza Cavour invia un messaggio pacifico e profondo affidato alle parole dell’apostolo Giovanni. Tre celtiche e una svastica, tutte in colore rosso sono comparse stamane sul lato della Chiesa che affaccia su via Dionigi, un gesto animato dalla volontà evidente di offendere violentemente coloro i quali avevano esposto nei giorni precedenti la bandiera Rainbow sulla facciata dell’edificio. E mentre la polizia indaga, poichè è stata rinvenuta una bomboletta spray proprio sul marciapiede antistante la struttura, il mondo politico condanna con fiumi di dichiarazioni, la Chiesa offre un messaggio di ampio respiro e di riflessione riconducendo la riflessione al tema vero e proprio, il diritto di ognuno ad esprimere amore e a vivere nell’amore.  “Nell’amore non c’è paura; anzi, l’amore perfetto caccia via la paura, perché chi ha paura teme un castigo. Quindi chi ha paura non è perfetto nell’amore.  Noi amiamo perché egli ci ha amati per primo.”, questi i versetti tratti da Giovanni che si trovano sulla home page del sito della Chiesa di Piazza Cavour, come a dire, ogni amore è forza trascinante e illuminante, e lo è l’amore omosessuale come quello eterosessuale. L’amore è fonte di accoglienza per tutti anzichè di discriminazione, di condivisione anzichè di solitudine. Ed è ancora più preziosa questa volontà di ridare priorità all’amore, il sentimento che tutti accomuna, di riaffermare una propria convinzione, intima e spirituale prima che politica, ancora più gioiosa e forte perchè espressa di fronte all’offesa e di fronte alla presenza di un simbolo, quello della svastica, che fa davvero tornare alla memoria momenti terribili della storia dell’umanità. Se si leggesse l’intero testo di Giovanni, si capirebbe quanto sia rivoluzionario questo messaggio odierno perchè rimette al centro della discussione e pone alla ribalta le motivazioni reali e vere per le quali rimane l’amore ancora oggi, l’unica vera forza rivoluzionaria pura e indomabile, serena eppure fragorosa, che ci rende esseri universali e potenzialmente perfetti.

1 risposta »

  1. La bandiera arcobaleno è un simbolo che appartiene a tutti.
    Forse se si fosse ribadito più spesso e con più forza si sarebbe considerata una consuetudine e non un fatto isolato che potesse attirare antipatie di una parte politica rispetto ad un’altra.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...