Blog

prostituzione: Amsterdam vs. Roma, numeri e cifre

foto(64)Prostituzione: Amsterdam vs. Roma. Numeri e cifre di un fenomeno nelle due città. Per il 90% circa le prostitute sono straniere nella città eterna, ora molte romene dopo le polacche, russe, albanesi e nigeriane. Ad Amsterdam negli anni scorsi molte provenivano dal Sud America, ora si è assistito ad un grande incremento delle prostitute provenienti dall’Est Europa, Romania e Moldavia soprattutto. La prostituzione in Olanda è regolamentata e quindi una cittadina proveniente dalla UE, se maggiorenne, puo trasferirsi lì, recarsi presso l’ufficio competente, fornire i propri documenti, accendere partita IVA e poi iniziare a lavorare come prostituta una volta affittata la vetrina. Ad Amsterdam i canali della prostituzione sono diversi. Circa un 30% si svolge nelle vetrine. I clienti in generale sono forestieri, non solo stranieri ma anche olandesi provenienti da un’altra città, che si recano ad Amsterdam per non essere riconosciuti o visti da conoscenti. In parte comunque ci sono anche stranieri e turisti. A Roma non esiste il turismo del sesso e in realtà i dati a disposizione sono pochissimi e datati. Una condizione clandestina che, come si vede, è frutto della mancanza di volontà di regolamentare questo fenomeno. Ad Amsterdam la zona del “red light district” è presidiata dalla polizia e non è raro assistere a fermi di clienti violenti. A Roma ancora oggi le prostitute sono oggetto di violenza più di ogni altra persona. Abbandonate alla mercè del protettore e di ricattatori, in strada non conoscono una difesa neppur minima e sono carne da macello, e i recenti fatti di cronaca ne sono la testimonianza più plausibile. Ora, con la pseudo apertura del Sindaco Marino si spera che vada finalmente in porto un provvedimento che consenta, sulla base dei suoi poteri in materia sanitaria e di sicurezza, l’esercizio della prostituzione. Si tratterebbe dell’unico modo per vedere finalmente in chiaro un fenomeno al momento gravato solo da oscurità pronte ad abbattersi sulla pelle delle prostitute.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...