Blog

Al Pantheon associazioni animaliste in rivolta per i diritti degli animali

animali 3Tradite le aspettative sull’abolizione delle “botticelle”, chiusure dei canili in corso, mancato ripristino dell’ufficio diritti animali e mancata nomina del garante dei diritti degli animali, queste sono le rivendicazioni che porteranno domani pomeriggio tante associazioni animaliste in piazza del Pantheon alle 19.00. Al grido di “Roma non è più una città per gli animali. Subito il garante, subito l’ufficio diritti degli animali”, tanti cittadini, con l’appoggio di LAV, ENPA, ANIMALISTI ITALIANI e AVCPP chiedono che l’UDA sia un ufficio extradipartimentale e che ritrovi la sua dignità, cancellata sotto la giunta Alemanno. Una promessa che era stata portata avanti in campagna elettorale dall’allora candidato Sindaco Marino con la creazione della figura del garante dei diritti degli animali e che ora, ad un anno di distanza, è totalmente disattesa. “Gli animali a Roma non hanno più tempo. – fanno sapere dall’ENPA – E’ necessario procedere subito alla nomina del Garante e alla rifondazione dell’Ufficio Diritti degli Animali che deve essere, come è sempre stato, un ufficio extra dipartimentale come recentemente è stato deciso per la gestione dei Punti Verde Qualità. Per questo motivo abbiamo deciso come associazioni di partecipare alla manifestazione organizzata da cittadini romani che si terrà sulla piazza del Pantheon martedì 10 giugno alle ore 19.30 ad un anno esatto dall’insediamento del Sindaco Marino. In dodici mesi infatti nessun punto sulla tutela degli animali del Programma elettorale del Sindaco è stato attuato. E, anzi, l’Assessore Estella Marino sta praticando il contrario”.

walter caporale” Il Sindaco Ignazio Marino – sottolinea Walter Caporale, presidente Animalisti Italiani Onlus – è responsabile della totale assenza di itnerventi per affrontare tutte queste problematiche delle quali in campagna elettorale aveva promesso di occuparsi e di risolvere. noi protestiamo con forza contro la latitanza e la totale assenza da parte di questa amministrazione verso tutti gli animali del territorio, chiedendo un itnervento urgente per valutare eventualiproveidmenti da intraprendere, per evitare situazioni ancora più drammatiche di quelle che le associazioni animaliste di Roma stanno constatando e affrontando senza alcun aiuto e riscontro da parte del Comune”

1 risposta »

  1. D’altronde che ci si aspettava da un personaggio che è stato vivisettore, xenotrapiantista ed è stato cacciato da una clinica degli Stati Uniti per essersi impossessato truffaldinamente di otto mila euro. Naturalmente, al suo ritorno in Italia lo hanno fatto senatore…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...