Blog

Rifiuti: quando la street art contagia i cassonetti

wallpaperdumpster-ed01Sono tante le ricadute che la “questione rifiuti” ha assunto sulla vita quotidiana. Se ne vede in giro solo la punta più fastidiosa dell’iceberg, quella delle discariche a bordo strada, ma in realtà a guardare con una lente di ingrandimento ci si potrebbe accorgere dell’esercito di cittadini che si è mobilitato per risolvere la questione in vario modo e con contributi diversi. E così sorgono i gruppi di riciclo, i gruppi di regalo di oggetti non più utili ai proprietari ma utilissimi ad altri, e iniziative varie per il recupero oltre che dei rifiuti stessi anche dei contenitori. Retake Roma ha contribuito a realizzare, utilizzando contenitori anonimi, delle vere e proprie opere d’arte. E si potrebbe ben dire che la street art in questo caso ha colonizzato non soltanto i muri ma anche le suppellettili dell’ambiente urbano. Protagonista dell’iniziativa, l’artista americana ma di base a Roma, Christina Finley. La realizzazione dei rivestimenti colorati per i cassonetti dei rifiuti è avvenuta grazie con l’aiuto dei volontari di Retake Roma e con la collaborazione dell’AMA. I contenitori utilizzati dall’artista sono un atto di vero e proprio attivismo che cerca di focalizzare il punto di vista sulla questione del consumo eccessivo di merci e della sovrapproduzione.

cassonetti_coverChristina Finley ha realizzato cassonetti e contenitori artistici in vari luoghi dell’Europa, e negli Stati Uniti. Mentre ricopriva di carta da parati una serie di suppellettili vicino al New Museum a New York, l’artista ha creato anche un video “tutorial”. In questo modo la street art si trasforma in uno sforzo cooperativo che le persone esercitano seguendo l’esempio dell’artista. Numerosi sono stati gli studi dedicati alla Finley, in particolare: Urban Interventions (Gestalten) and Stuck-Up Piece Of Crap – A Selected History of Stickers, From Punk Rock to Contemporary Art (Rizzoli).

per saperne di più: C. Finley’s wallpapered trash receptacle « Inhabitat – Sustainable Design Innovation, Eco Architecture, Green Building

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...