Cronaca

autodemolitori e ‘sfasci’: il comune decide l’apertura del tavolo tecnico

sfasciAutodemolitori della capitale: si va verso il tavolo tecnico. E’ un quadro positivo quello definito dalla riunione delle commissioni congiunte ambiente e commercio del comune di Roma circa l’elaborazione di un piano di lavoro per la sistemazione definitiva a norma degli impianti di autodemolizione di Roma. Un quadro che non ha tralasciato neanche l’annosa problematica delle autorizzazioni temporanee e definitive per gli impianti che ormai da trenta anni attendono una sistemazione nella capitale. Tale e’ infatti il lasso di tempo trascorso senza che si sia individuata una soluzione generale e condivisa che possa permettere di coniugare le esigenze lavorative e le esigenze di tutela dell’ambiente. Le commissioni capitoline hanno cosi dato vita ad un percorso che si sta portando avanti da circa un anno a questa parte sotto la guida dell’associazione Vivereverde, impegnata nella salvaguardia del parco di viale Palmiro Togliatti. ‘Vivere Verde ha inteso con questa riunione – sottolineano dall’associazione che da ben sette anni sta affrontando il problema – valorizzare l’esperienza acquisita sul territorio in difesa dell’ambiente . L’associazione sarà sempre in prima linea a denunciare abusi e violazioni delle normative vigenti nell’interesse del bene comune “senza ambiguità”,” senza mezze misure” o “manovre dilatatorie” che aggravino la situazione ambientale già compromessa’.

parco_sfasciacarrozze(1)

A condurre i lavori, il presidente della Commissione Ambiente Athos De Luca unitamente al Presidente della Commissione Attività Produttive e Commercio Orlando Corsetti . A nome del coordinamento sono intervenuti l’associazione  Vivere Verde,A.D.A., Associazione Nazionale Demolitori Autoveicoli ed AIRMET, Associazione Italiana Recuperatori Metalli. Ad illustrare l’ormai annosa situazione di stallo, l’Ing. Solinas del Dipartimento Ambiente comunale che, a nome dell’amministrazione e dell’assessorato dell’Ambiente,  ha esposto la situazione relativa agli impianti esistenti a partire dal 1999 e alle delibere comunali che hanno riguardato tale problematica. Dopo un serrato dibattito, i risultati conseguiti sono stati giudicati positivamente da piu’ parti ed illustrati in tre punti. Anzitutto le commissioni hanno deciso di ufficializzare il coordinamento sottoscritto dall’Associazione vivere Verde e le associazioni di categoria e che a breve verra’ convocato dalla commissione. In secondo luogo a breve si avra’ l’apertura di un tavolo tecnico volto ad elaborare proposte e progetti utili alla sistemazione definitiva a norma degli impianti esistenti. Infine sara’ organizzato a breve un convegno pubblico sull’argomento alla presenza di rappresentanti di Regione Lazio e comune di Roma.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...