Blog

Cinecitta’, i lavoratori: Abete e Della Valle devono andare via da qui

unnamedCinecitta’, parlano i lavoratori: Abete e Della Valle devono andare via di qui. E’ con questa richiesta che le maestranze storiche della cittadella del cinema romano hanno oggi concluso il primo dei tre giorni di presidio. “A Cinecittà va in scena il film dell’assurdo che vede come registi Luigi Abete e Diego Della Valle.  – denunciano i lavoratori da oggi in mobilitazione di fronte agli storici studios sulla Tuscolana – Nel 2012 le lavoratrici e i lavoratori di Cinecittà hanno scioperato e occupato per tre mesi per evitare la dismissione di tutte le attività e la cementificazione del sito, raggiungendo un accordo a dicembre che poneva le basi per il progetto di rilancio di Cinecittà. Successivamente il Ministero dei Beni Culturali ha concesso ad Abete e Soci:  la rateizzazione in otto anni del debito di 5 milioni di euro dovuto al mancato pagamento del canone di locazione, la riduzione del canone di affitto per centinaia di migliaia di euro, l’assunzione in carico totale al Ministero degli investimenti per la ristrutturazione del sito produttivo per 7 milioni di euro. Inoltre – prosegue la nota – sopratutto grazie al tax credit le grandi produzioni ( Benhur, Diabolik, Christ the Lord, Zulander) sono tornate a scegliere Cinecittà. In questo scenario di forte rilancio la politica di Abete e Della Valle continua ad essere : 39 in cassa integrazione. ( sviluppo e stampa ), 6 ceduti ( mezzi tecnici ), 42 esuberi tra i 90 in solidarietà,  60 lavoratori messi in liquidazione ( audio e digital ), 3 licenziati ( audio e digital ). Questa situazione è inaccettabile è chiaro che Cinecittà non può essere affidata a questi “imprenditori”. Vanno trovati nuovi soggetti capaci di portare avanti il rilancio di Cinecittà. Abete e Della Valle devono andare via!”. La protesta dei lavoratori prevede altre due giornate di mobilitazione, domani di nuovo di fronte agli Studios e mercoledi di fronte al Ministero in via del Collegio Romano.

Categorie:Blog, Cronaca

Con tag:,,

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...