Blog

prostituzione: si del Campidoglio al progetto “zoning” e piu’ risorse per Roxanne

Prostituzione: si del Campidoglio al progetto ‘Zoning” e piu’ risorse per ‘Roxanne”. Sono queste le dichiarazioni di Alessandra Cattoi e dell’assessorato alle politiche sociali in merito alla questione prostituzione, ieri al centro dell’incontro del Presidente del Municipio Roma IX, Andrea Santoro, con l’assessore Danese. Alla luce dei dati della polizia che indicano una forte recrudescenza del fenomeno della tratta delle donne nella nostra citta’, diverse sono le indicazioni che giungono dagli assessorati del Comune di Roma. Mentre Alessandra Cattoi, coordinatore degli assessori, mette il “placet” della giunta sul progetto del presidente del Municipio IX Andrea Santoro di creare una zona a luci rosse all’Eur, l’assessorato alle Politiche sociali indica le priorità in materia di contrasto alla prostituzione. “Il progetto Roxanne, che realizza attività di prevenzione e consulenza per tutti i soggetti presenti su strada (donne, uomini, trans) e di sostegno e reinserimento per vittime di tratta – spiegano dall’assessorato – risulta fortemente limitato per carenza di risorse. Gli operatori sono insufficienti tanto che possono intervenire solo due o tre giorni a settimana. In un momento in cui i dati della polizia segnalano una recrudescenza del fenomeno della tratta delle ragazze, mentre assistiamo anche a un aumento del 400% della prostituzione minorile maschile, è prioritario reperire le risorse per rilanciare il progetto Roxanne”. Giova ricordare che durante la scorsa consiliatura il progetto Roxanne fu ridimensionato notevolmente nei finanziamenti. “Il percorso iniziato dal presidente Santoro è un percorso molto rispettoso di tutte le persone che vengono coinvolte in questa vicenda: da una parte le donne, dall’altra parte i cittadini che vivono in quartieri dove effettivamente ci sono situazioni di degrado.  – ha detto la Cattoi – Nel progetto di Santoro, che condivido, viene coinvolta in modo molto importante anche la parte sociale, quindi la tutela della donna e la lotta allo sfruttamento”.

Categorie:Blog, Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...