Blog

IL PRESIDENTE MATTARELLA HA DECISO: IL PALAZZO DEL QUIRINALE APRE LE SUE PORTE AGLI ITALIANI

240px-RomaPalazzoQuirinaleSu iniziativa di Italia Nostra Roma e Italia Nostra Nazionale, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha deciso di aprire le porte del maestoso Palazzo del Quirinale al pubblico. Una notizia importante che l’associazione fondata da Antonio Cederna ha deciso di lanciare sulle colonne dei mezzi di informazione. Nato come progetto dalla sede romana sulla scorta di autorevoli interventi affinche’ si rendesse museale la destinazione di parte del Palazzo del Quirinale, l’iniziativa ha riscosso successo grazie all’intervento deciso e rapido del Presidente. “Naturalmente è ragionevole pensare che in alcune circostanze, quando debba essere utilizzato per cerimonie o ricevimenti di grande rilevanza istituzionale, il Palazzo sia interdetto alle visite – hanno detto dall’associazione –  Ma è noto che tali eventi si verificano solo pochissime volte nell’arco dell’anno, e non sembrerebbero costituire un ostacolo insormontabile.La decisione ha il sapore di una svolta fondamentale anche nel concepire, nei modi più consoni ai tempi, l’esercizio della più alta funzione della Repubblica. Al Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, Italia Nostra porge il più vivo ringraziamento con profonda ammirazione.” La predicazione dei padri fondatori di Italia Nostra, e tra questi l’ indimenticabile presidente della sezione di Roma, Antonio Cederna, che nella sua vita giornalistica e letteraria ha costantemente propugnato la tutela dei Beni Culturali ha sostenuto questo impegnativo progetto. Il Quirinale è, infatti, senza ombra di dubbio, da ogni punto di vista, il palazzo storico più importante di Roma: non solo per la sua maestosa architettura, per la sua imponenza e per i tesori artistici in esso conservati, ma anche per la splendida posizione a dominio di tutto il centro storico di Roma e per la magnificenza della piazza sulla quale si affaccia. Esso è una concentrazione di meraviglie alla cui realizzazione hanno dato il loro apporto, nell’arco di vari secoli, architetti ed artisti quali Martino Longhi il Vecchio, Domenico Fontana, Carlo Maderno, Gian Lorenzo Bernini, Pietro da Cortona, Guido Reni, Ferdinando Fuga. In questo momento di crisi, che vede l’Italia perdere inopinatamente posti nella graduatoria del turismo internazionale, non vi è poi dubbio che la realizzazione di un così straordinario potenziamento dell’offerta culturale della capitale avra’ effetti largamente positivi. In altre grandi capitali italiane europee le regge e i castelli edificati nel corso dei secoli da re e imperatori sono praticamente tutti trasformati in musei: a Vienna il complesso dell’Hofburg, il Belvedere e la Reggia di Schonbrunn costituiscono le più importanti attrazioni turistiche di quella città. A Parigi lo stesso accade con la Reggia di Versailles e con il Louvre. A Madrid il Palazzo Reale è visitabile tutti i giorni, per quasi tutto l’anno, nonostante sia parzialmente utilizzato dai sovrani. A Londra anche il Castello di Windsor è visitabile per gran parte dei giorni dell’anno, nonostante la Regina Elisabetta vi trascorra molti fine settimana e più volte all’anno vi organizzi banchetti e ricevimenti ufficiali, mentre è museo a tutti gli effetti la Reggia di Hampton Court.

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...