Blog

CINEMA AMERICA: ASSEMBLEA IL 6 MARZO SU ASSEGNAZIONE

 

americaUn’esperienza bellissima quella del Cinema America occupato. Chiunque abbia avuto modo di vedere dal vivo la struttura, ha toccato con mano quanto la creativita’ abbia contagiato quel luogo altrimenti in stato di abbandono. Ora pero’ e’ il momento di far sul serio e si chiede al Comune di rispettare impegni assunti. “Abbiamo immaginato piazze, costruito spazi di socialità e aggregazione, abbiamo portato scuole al cinema ed il cinema nelle scuole. Abbiamo disegnato cultura sui muri della città, vicino ai quali c’era soltanto degrado e violenza.  – hanno sottolineato gli ex occupanti – Abbiamo trasformato la nostra esperienza dimostrando che, aldilà della pratica legale o illegale, questo territorio pretende uno spazio di condivisione gratuita in cui i giovani possano essere protagonisti e non fruitori. Abbiamo, con enormi difficoltà, trovato una disponibilità di 2 milioni e mezzo per l’acquisto del Cinema America. Abbiamo riposto la nostra fiducia nell’amministrazione, ma alla data di oggi non c’è stata fornita nessuna soluzione concreta a garantire la continuità al progetto, che negli ultimi 5 mesi ha visto la partecipazione, in una sala da 50 posti senza riscaldamento, di migliaia di cittadini. In attesa che il Primo Cittadino onori la parola data in merito all’assegnazione temporanea con canone d’affitto di uno degli spazi abbandonati di proprietà comunale a Trastevere, fissiamo una deadline: convochiamo in data 6 Marzo alle ore 18.00, giorno in cui chiuderà il Piccolo America, un’assemblea pubblica al forno. Invitiamo tutti coloro i quali credono in questa esperienza e nella riapertura, futura, del Cinema America, nonché nella tutela delle 42 sale abbandonate, minacciate dalla ‘memoria sui cinema’, della quale pretendiamo l’immediato ritiro. Annunciando inoltre, in sinergia con il settore cinematografico, la stesura della nostra proposta di memoria per la riapertura di questi spazi culturali. Abbiamo 20 anni, ma ci hanno insegnato a non accettare mai premi di consolazione rispetto all’obiettivo: pertanto non rinunceremo ad essere un’opportunità per questa città e, se non si troverà una soluzione, saremo costretti a diventare nuovamente un problema per questa amministrazione”.

Categorie:Blog, Cronaca, Prima pagina

Con tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...