Blog

Parita’ di accesso alla rete telecom: presentata la relazione dell’organo di vigilanza

relazione annuale 2015L’Organo di vigilanza sulla parità di accesso alla rete di Telecom Italia ha presentato, oggi, nella splendida cornice dell’Ara Pacis a Roma, la Relazione Annuale 2015 sui risultati raggiunti nell’anno 2014 e sui programmi di lavoro. L’ODV ha il compito di vigilare sulla corretta esecuzione degli Impegni presentati da Telecom Italia relativi ai servizi di accesso per i quali l’operatore è notificato come detentore di Significativo Potere di Mercato. Alla presentazione, illustrata dal Presidente Antonio Sassano, sono intervenuti il Sottosegretario di Stato allo Sviluppo economico con delega alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli, il Presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Angelo Marcello Cardani, l’Amministratore Delegato di Telecom Italia, Marco Patuano e l’Amministratore Delegato di Wind Maximo Ibarra. La presentazione della Relazione Annuale è stata anche utile per tracciare un primo bilancio dei risultati raggiunti dall’attuale Board, il cui mandato scadrà il 1° dicembre 2015, nonché ad esaminare vantaggi e criticità dell’attuale modello di equivalence della rete d’accesso osservate in questi anni. Gli argomenti affrontati, insieme al contributo dei relatori che hanno preso parte alla discussione, hanno offerto un approfondito momento di riflessione sulle problematiche esaminate, e le soluzioni adottate dall’Organo di vigilanza durante il proprio mandato. Anche i contributi dei diversi relatori sono stati molto utili a delineare i futuri percorsi tecnologici, normativi e regolamentari del settore, e le criticità ad essi connessi, che investiranno lo sviluppo delle nuove reti in coerenza con gli obiettivi dell’Agenda Digitale 2020 in Italia. Il Consigliere del XII Municipio di Roma Capitale e presidente della commissione innovazione tecnologica Ing. Fabio Pompei ha dichiarato “si è trattato di un importante e interessante momento di confronto sull’attuale scenario nel mercato TLC. Le reti di telecomunicazioni rappresentano sempre più il mezzo per accedere a servizi innovativi e di semplificazione, ad esempio, dal 31 marzo prossimo scatterà l’obbligo di fatturazione elettronica per le imprese che forniscono beni e servizi alla pubblica amministrazione. Per concretizzare l’Agenda digitale è necessario incentivare i cittadini a “partecipare” all’innovazione con nuovi strumenti digitali”.

Categorie:Blog, Cronaca

Con tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...