Blog

Protesta con autoregolamentazione: la ricetta di Abete per i lavoratori di Cinecittà

FullSizeRender-7
Stanno perdendo il posto di lavoro. Stanno lottando da anni per salvaguardare le loro mansioni e la loro dignità, ingaggiando una battaglia senza quartiere, spostandosi da un presidio all’altro nell’attesa di una soluzione che non soltanto dia loro la certezza di un futuro ma che permetta ancora oggi agli studios di Cinecittà di mantenere lo stesso standard qualitativo del passato. E a tal fine hanno presidiato con un flash mob che ha colpito nel segno il convegno sul futuro dell’audiovisivo nel Lazio, alla presenza del Presidente della Regione, Nicola Zingaretti, e del presidente di BNL e di Cinecittà spa, Luigi Abete. E da li’ il presidio ha assunto un’altra veste. Un dialogo a distanza, probabilmente non paritetico data la calendarizzazione dell’intervento del Presidente Abete, che con la sola presenza muta ha pero’ divulgato un messaggio valido piu’ di mille parole. E se Abete ha specificato la mission di Cinecitta’ rimproverando ai lavoratori che rischiano di perdere il loro posto, l’audacia di azioni molto dirette, tra queste un volantinaggio bilingue che ha chiarito alle maestranze impegnate nelle riprese di “Zoolander 2” la situazione dei loro colleghi romani, i lavoratori non si sono piegati ed hanno deciso di proseguire nelle loro azioni. E’ decisamente una partita impari, giocata tra chi ha il potere di decidere e chi sostanzialmente subisce le decisioni dall’alto con la politica a far da muto spettatore e da Ponzio Pilato. Per sovvertire questo stato di cose che riguarda il futuro di circa 180 lavoratori e delle loro famiglie, occorre l’aiuto delle persone, dei cittadini comuni, delle associazioni, affinchè l’autoregolamentazione tanto invocata da Abete non riguardi solo chi protesta ma anche chi assume decisioni senza considerare gli effetti devastanti sul futuro di tante persone e di un pezzo della storia culturale del nostro Paese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...