Blog

Parco Piccolomini: la corte dei conti avvia un’indagine contabile

parco piccolomini5Parco Piccolomini: la corte dei conti avvia un’indagine contabile. E il Comitato che da anni difende l’area verde limitrofa al cupolone di San Pietro plaude all’iniziativa. “Ora la Regione Lazio deve agire di conseguenza – fanno sapere dal comitato in una nota stampa – Su istanza del Comitato Parco Piccolomini che da anni si batte non solo per la tutela di quest’area verde di grande pregio paesaggistico ma anche per la sua fruizione pubblica, la Corte dei Conti ha avviato un’azione di responsabilità amministrativo – contabile nei confronti del Consiglio di Amministrazione dell’Ipab regionale “Fondazione Piccolomini” a seguito del bando con il quale esso aveva assegnato nel 2010 otto ettari di Parco alla Società Borgo Piccolomini srl per la realizzazione di un circolo golfistico privato. Questo progetto, nel 2012 venne bloccato dal Ministero dei Beni Culturali in quanto ritenuto non compatibile con i vincoli paesaggistici dell’area, poi sostituito sempre con una proposta della stessa Società per un non meglio identificato “ Social Club” è tuttora oggetto di esame da parte della Conferenza dei Servizi indetta dall’Assessore alla Riqualificazione Urbana di Roma Capitale, Giovanni Caudo che, peraltro, nel 2014 ha ribadito formalmente la destinazione a Verde Pubblico dell’area. Ad avviso del Comitato Parco Piccolomini l’azione della Corte dei Conti accende un ulteriore interrogativo sull’intera vicenda e sui criteri di gestione da parte della Fondazione Piccolomini, di un patrimonio “di rilevante interesse pubblico” e chiama in causa la Regione Lazio a cui compete, tra l’altro, la nomina del Consiglio di Amministrazione della Fondazione. Questa infatti, definita come di natura “privata” negli ultimi anni, risulta a tutti gli effetti una IPAB di natura giuridica PUBBLICA, soggetta quindi ai vincoli di questo specifico inquadramento normativo, come si evince dalla documentazione che grazie alla procedura di accesso agli atti, il Comitato ha acquisito dalla Prefettura di Roma. Il Comitato Parco Piccolomini chiede ancora una volta a tutte le Amministrazioni interessate l’apertura di un confronto sull’effettiva tutela dell’area e sulle sua fruizione pubblica secondo le attese dei cittadini.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...