Blog

Per difendere gli studios, al via la seconda edizione del Cinecitta’ Film Festival

foto_cinecittaPrende il via oggi il Cinecitta’ Film Festival, ovvero la seconda edizione della rassegna autogestita, autofinanziata ed interamente ad ingresso gratuito che pone al centro della manifestazione la vertenza dei lavoratori di Cinecittà Sudios, soggetti a licenziamenti ancora in atto, e il piano di cementificazione che presenta attività commerciali a discapito della produzione cinematografia. Dal oggi fino al 12 luglio 2015 nella splendida cornice del Parco degli Acquedotti, il festival sarà un’occasione di riflessione e informazione importante per contrastare il destino di un sito produttivo storicamente e attualmente riconosciuto dalla cinematografica internazionale. Durante queste quattro giornante verranno organizzati dibattiti e incontri per interrogarsi e aprire nuove vertenze, con l’obiettivo di restituire al cinema la dignità che merita e che nel nostro paese sembra essere ormai destituita. L’annosa questione del monopolio della distribuzione, la crescente chiusura delle sale cinematografiche, il taglio delle risorse pubbliche verranno messe in relazione a due grandi temi di attualità: l’abbandono delle periferie e lo smantellamento della scuola pubblica. Cinema, cultura, lavoro, istruzione e aggregazione sociale: il Cinecittà Film Festival accende i riflettori sulle questioni di primaria importanza per il nostro paese. Quest’anno il festival si arricchisce di nuovi spazi e inedite sezioni. Novità assoluta sarà la proiezione di 4 film in concorso, opere prime che non hanno trovato ancora distribuzione nelle sale cinematografiche, che saranno votati da una giuria popolare. Tutte le mattine, docenti universitari ed esperti del settore terranno delle lezioni di storia del cinema. Nel pomeriggio verranno proiettati documentari, film di animazione e ci sarà anche una sezione dedicata al cinema di genere con un omaggio a Mario Bava. Durante tutta la durata del festival sarà attivo un media center con trasmissioni radio curate da Radio Sonar e videointerviste che coinvolgeranno le personalità del cinema che attraverseranno il festival. Dopo la prima edizione, che ha visto l’assegnazione del premio Ben Hur al maestro Citto Maselli, per l’impegno nella difesa del cinema e della cultura, quest’anno verrà premiato un altro maestro del cinema italiano. Sarà come sempre una festa popolare, accogliente e di qualità. Una risposta reale al vuoto di offerta culturale che si prospetta anche questa estate nei quartieri popolari di Roma come il nostro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...