Blog

Per la giornata contro la violenza di genere, la biblioteca “Marie Anne Erize” trasloca tra pettini e forbici

IMG_1560Jane Austen fa capolino accanto a tinture e spray mentre Agatha Christie attende il cliente tra pettini e forbici il tutto strizzando l’occhiolino al Pablo Neruda delle liriche amorose tra una spazzola e un’altra per ritornare poi alla Szymborska del Nobel per la letteratura. Non siamo in biblioteca…o meglio siamo in un angolo dedicato ai libri nel negozio di parrucchiere di Luca Galli, a via Merulana. Un’idea innovativa per testimonia l’amore per la letteratura sia del proprietario che del team che lavora qui. Una libreria a disposizione della clientela consegnata nel giorno in cui ricorre la giornata mondiale contro la violenza di genere e’ stata una geniale intuizione di Stefania Catallo, presidente del Centro Antiviolenza di Tor Bella Monaca, che ha voluto cosi consolidare la grande avventura iniziata dapprima con l’inaugurazione della biblioteca pubblica “Marie Anne Erize” poi seguita dalla distribuzione delle cassettine nel territorio municipale. “Questa e’ la testimonianza viva e reale del fatto che la letteratura non e’ mai morta anzi, una riprova del fatto che le persone scelgono la parola bella al posto delle pagine dei giornali di gossip e di moda. – ha detto Catallo – Una dimostrazione che la passione per i classici oltrepassa ogni frontiera e riguarda ogni classe sociale e di eta’. Oggi poi, abbiamo deciso di porre testi di autrici femminili proprio a dare maggior significato alla ricorrenza della giornata contro la violenza di genere. E bisogna sempre ricordare che la violenza si combatte ogni giorno ed in ogni luogo e che le iniziative che si realizzano nel quotidiano sono le piu’ importanti poiche’ attirano e sensibilizzano piu’ di tante parole. Proseguendo poi nell’illustrare questa iniziativa, vorrei sottolineare che e’ fondamentale sostenere I microprogetti coinvolgendo le persone nella vita normale. Abbiamo pensato di fornire anche un libro dei commenti dei libri letti, con recensioni che poi potrebbero essere utilizzate anche da altri lettori. Sostanzialmente un passa parola generale che come un filo rosso va ad essere intessuto tra spray, piastre, pettini e forbici. In questo senso una nuova frontiera del libro e della sua diffusione. Le cassette dedicate a Marie Anne Erize saranno oggetto di diffusione ancor piu’ capillare nei prossimi giorni” La biblioteca ‘Marie Anne Erize’ con il patrocinio del municipio Roma VI, delle ambasciate di Francia e Argentina ad opera delle volontarie del centro antiviolenza, e’ stata inaugurata il 13 giugno nel corso di una cerimonia semplice ma di intenso contenuto. Un nuovo polo culturale interamente pubblico che ha come nucleo una biblioteca di oltre 4500 volumi che sara’ a disposizione di adulti e soprattutto dei tanti studenti delle scuole.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...