Blog

REGIONE LAZIO: DA COMMISSIONE BILANCIO VIA LIBERA AL DEFR 2017-2019

La commissione Bilancio della Pisana approva a maggioranza, il “Documento di Economia e Finanza Regionale 2017 – Anni 2017- 2019. Il documento delinea gli obiettivi strategici della Giunta e della maggioranza che la sostiene e gli strumenti di politica regionale in campo economico, sociale e territoriale. Nel Defr 2017-2019 sono anticipate le linee proposte nella manovra di bilancio: la riduzione della pressione fiscale attraverso la rimodulazione e la conferma delle esenzioni per alcune categorie di contribuenti della maggiorazione dell’addizionale regionale dell’Irpef per gli anni d’imposta 2017 e 2018; l’eliminazione della quota regionale del ticket sulle prestazioni sanitarie di specialistica ambulatoriale; la prosecuzione dell’attuazione del piano di rientro dal disavanzo; la prosecuzione del processo di dismissioni patrimoniali. Ampio spazio trova nel Defr la descrizione delle politiche pubbliche programmate e pianificate per l’attuale legislatura, suddivise in sette macro aree d’intervento: razionalizzazione delle partecipazioni societarie, investimenti nel settore audiovisivo, diritto allo studio, servizi socio-sanitari, ambiente e territorio, trasporto pubblico locale, welfare regionale. Hanno ottenuto il parere favorevole anche 32 emendamenti (dei 73 presentati) dei consiglieri di opposizione, in parte riformulati dall’assessore al Bilancio, Alessandra Sartore. Via libera anche alla proposta di legge regionale 340/2016 concernente ‘Assestamento delle previsioni di bilancio 2016-2018’. Il documento programmatico della Giunta Zingaretti contiene una serie di dati economici e di analisi, alla base delle politiche di bilancio che hanno caratterizzato l’azione del governo regionale nel periodo più recente e che incidono sugli scenari programmatici di medio-lungo periodo. Secondo il Defr, l’economia regionale è in fase di recupero dei livelli di attività pre-crisi, l’occupazione è moderatamente aumentata, il tasso di disoccupazione è sceso, nel 2015, di 0,7 punti percentuali, portandosi all’11,8 per cento. Con il Patto per il Lazio, siglato tra i Governi nazionale e regionale a fine maggio le politiche settoriali hanno trovato sostegno alla copertura dei fabbisogni finanziari della Regione Lazio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...