Blog

‘Virghigna’ Raggi e il boicottaggio al cinema America. Alla fine arriva la Alfonsi e salva tutti.

“L’arena di piazza San Cosimato è stata appena autorizzata dal I Municipio. Il presidente Sabrina Alfonsi si è assunta, al posto del Campidoglio, tutte le responsabilità politiche e amministrative – e’ quanto ha affermato Valerio Carocci, presidente del Piccolo America, dopo la dura denuncia e l’appello che ha coinvolto molti esponenti del cinema italiano. “La Alfonsi – ha aggiunto è un’eroina e ha salvato l’evento più lungo e gratuito l’estate romana. Il Campidoglio non ha mai autorizzato l’evento e ha solo fatto dichiarazioni vuote e false”.  L’autorizzazione è arrivata in serata dopo diverse polemiche e dopo una lettera appello inviata del mondo del cinema indirizzata al sindaco Virginia Raggi perché non ostacoli l’esperienza del Cinema America e confermi l’Arena di Piazza San Cosimato così come ideata dai Ragazzi. “Rispetto a quanto dichiarato ieri sera dal Campidoglio con l’annuncio del regolare svolgimento della rassegna cinematografica a San Cosimato per questa estate comunichiamo alla città che in vero il Gabinetto del Sindaco ha rinnegato le sue responsabilità politiche scaricandole sul Municipio I e richiedendo inoltre la museruola all’evento, mediante l’utilizzo di auricolari. In riferimento poi al futuro bando per l’utilizzo della piazza (sulla quale – per inciso – non abbiamo mai percepito fondi comunali, ne li vogliamo), rispondiamo che piuttosto abbandoneremo la città a beneficio di un’altra, più aperta e preparata ad accogliere le sfide. Come può questa amministrazione parlarci di bandi pubblici quando, a un anno dal suo insediamento e dalla pubblicazione della nostra vittoria al concorso per la gestione del Cinema Troisi, non è ancora riuscita a metterci nelle condizioni di riaprire la Sala? Per quanto riguarda la strumentalizzazione di una problematica reale e comprensibile, dovuta agli eventi culturali nelle piazze abitate della nostra città invece rispondiamo che nella nostra idea di Roma ci sono tante arene al posto delle isole pedonali del Pigneto, di San Lorenzo e di Piazza Trilussa, dove gli unici protagonisti sono gli 80 decibel provocati dalla movida selvaggia, spaccio, violenza e uso sfrenato di alcolici’

2 risposte »

  1. Credo che la giunta Raggi dimostri ancora, a 13 mesi dalla vittoria elettorale, una pesante incapacità di percepire le necessità ricreative e culturali dei cittadini, che non sempre si riducono alle iniziative di nicchia patrocinate dall ‘assessore Bergamo. Il sindaco sembra del resto totalmente impermeabile a tutto ciò che riguarda il territorio, concentrato come sembra solo su ciò che crede utile a dare popolarità e facile consenso, cioè sul progetto di Tor di Valle e sulla funivia di Casalotti.

    Mi piace

  2. grazie del suo contributo! ritengo molto molto opportuno in termini di analisi politica quanto Lei esprime nel suo commento.L’operazione di concentrare l’attenzione sulle problematiche volte a rappresentare un legame con imprenditori sembra essere l’unica preoccupazione della giunta Raggi al momento.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...