Blog

A battesimo il WWF Roma e area metropolitana

foto(6)

Fiocco azzurro al WWF, nella grande famiglia del ‘Panda’ entrano Roma e l’area metropolitana. A guidarne le attivita’, Raniero Maggini, gia’ Presidente WWF Lazio e attivista di grandissima esperienza sia nella capitale che sul territorio nazionale. A celebrare la nascita di questa nuova importante realtà nella galassia dell’associazione, tantissimi volti noti, da Donatella Bianchi – Presidente WWF Italia – a Fulco Pratesi – Fondatore e Presidente Onorario WWF Italia – fino a Bruno Cignini, ora Direttore del Museo Civico di Zoologia della Capitale, nella cornice di un incontro pubblico organizzato proprio presso la struttura di via Aldrovandi. Presente in sala anche la gia’ on. Annamaria Procacci, la consigliera regionale Cristiana Avenali e il Presidente di Federparchi, Maurizio Gubbiotti. Un parterre di grande importanza per un evento di grande risalto nella cornice della capitale. ‘Esiste l’area metrpolitana e quindi c’è necessità di un riverbero di queste innovazioni sul WWF Lazio – ha sottolineato Maggini introducendo gli ospiti della serata – con 25 soci abbiamo costituito la nostra sezione sul territorio romano perche’ sentivamo che si doveva iniziare a traghettare le nostre attivita’ su un’area ormai divenuta enorme per estensione e assai diversificata nelle sue componenenti essenziali’  ‘Tutti insieme stiamo cercando di resistere ad un tempo strano in cui le emergenze non sono più l’ambiente e gli animali in generale – ha evidenziato Donatella bianchi, Presidente del WWF Italia- Credo che la sfida che ci attende sia quella di parlare di natura in città. Tutto ciò in un ambito in cui dobbiamo ancora lottare a livello parlamentare contro la legge sui parchi o contro gli abbattimenti del lupo.’ ‘Abbiamo un compito meraviglioso da affrontare – ha affermato Fulco Pratesi in un intervento memorabile –  La capitale ha un patrimonio naturalistico incredibile. A partire dalla più grande foresta planiziale del Mediterraneo a Castel porziano. 6000 ettari che vivono da millenni e che resistono come un’unica realta’ incastonata tra l’abusivismo edilizio e l’espansione immobiliare. Segno tangibile di quanto ancora abbiamo da fare, a partire proprio dalla protezione di questa enorme ricchezza racchiusa nella citta’ di Roma’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...