Blog

Marco About, talento multiforme della capitale, contagia la Sicilia con i suoi colori

Fosse solo un musicista, lo si potrebbe definire polistrumentista. Muovendosi tra grafica, serigrafia, pittura su legno e sui muri, nonche’ calcando anche le scene musciali, Marco About, declina in piu’ direzione il suo talentuoso potere di comunicazione. Non ama il termine artista, preferendo nascondere dietro un linguaggio semplice il suo muliebre ingegno. Non apprezzera’ sicuramente questi nostri termini ma ci riserviamo in questo luogo di avviare presto con lui una singolare e ardita intervista. D’altronde Marco About riscuote un notevole successo sia per le serigrafie che per le locandine dei concerti delle band, sia per i disegni coloratissimi sui muri che per le opere realizzate su materiali di scarto, celebri I suoi ‘zoccoletti olandesi’. In questo senso, dunque un curriculum stringato non basterebbe a connotarne le mille attivita’. Per cui, seguendo le orme degli storici della mentalita’, ne scriveremo a partire dall’ultima mostra che prendera’ il via sotto l’eloquente titolo ‘Fish & Chips’ domenica 29 luglio alle ore 19.00 nella galleria ‘amaneï’ di Salina. E qui a farla da padrone saranno i pesciolini tipici del mediterraneo e le temibili meduse, che abitano il mare delle Eolie, pronti per essere impanati e fritti, con contorno di patatine. In una mostra personale piena dell’ironia tipica dello stile dell’artista, Marco About è “andato a pesca” di capone, cernia, costardella, medusa, pesce prete, sardine, totano e la curatrice Rossana Calbi si è occupata dell’impanatura. Sette pesci, tutti su carta, non quella per frittura, e tutti serigrafati a mano e rielaborati dall’artista. Un progetto realizzato ad hoc per lo spazio espositivo amaneï, che prosegue con la residenza in sede di Marco About che promette, nelle sue incursioni sull’isola, di lasciare in pace i pesci che incapperanno difronte alla sua nuova maschera subacquea. D’altronde, per un vegetariano convinto, questa e’ la maniera migliore per glorificare la cucina povera dei marinai e la molteplice essenza delle creature marine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...