Blog

Il vulcano Kilauea, caso di studio anche dell’Istituto di Geofisica, continua la sua attivita’

In lingua polinesiana il nome ‘Kilauea’ significa ‘Nuvola di fumo che sale’ proprio per indicare la lava che, incandescente, toccando la superficie dell’acqua molto piu’ fredda genera vapore.

Vengono a crearsi inoltre improvvise fontane di lava, con ricadute e solidificazioni di ceneri, formazione e collassi di coni. I versamenti magmatici formano, per poi percorrerli, tunnel di lava. IN questi giorni stiamo assistendo ad una intensa attivita’ del vulcano.

E’ importante sottolineare che la struttura di questo vulcano e’ costituita della sua stessa lava collocata sopra il serbatoio. Ad ogni eruzione, la lava del vulcano viene sotterrata dai flussi lavici successivi; questo fatto comprime sempre più la lava fino a che la sua densità non pareggia quella del magma.

Dal 2010, sussiste una collaborazione tra il L’U.S. Geological Service (ovvero il servizio geologico statunitense) e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...