Blog

Il capolavoro ritrovato: torna nella ‘sua’ Roma il ‘Cristo Portacroce’ di Vasari

Da oggi fino al 30 giugno sarà in esposizione presso la Galleria Corsini di Roma il ‘Cristo Portacroce’, capolavoro vasariano rocambolescamente rinvenuto dallo studioso Carlo Falciani in un’asta ad Harford negli USA. Grazie al riconoscimento effettuato dallo studioso solo tramite la visione di una fotografia per il catalogo delle aste, si e’ poi dato corso al riconoscimento vero e proprio confrontandola con quanto registrato da Vasari ne ‘Le Ricordanze’ che indica la data e soprattutto identifica nel Papa il destinatario. In realtà dell’opera si perdono le tracce dopo l’acquisto effettuato dai Savoia nel 1600 e la sua detenzione in Francia. Il dipinto costituisce uno dei vertici della produzione dell’artista aretino e rappresenta uno degli ultimi realizzati nella Roma di Papa Giulio III prima della sua partenza per Firenze. Riportata nel suo contesto, l’opera si rivela un caso esemplare per capire le pratiche di lavoro di Giorgio Vasari e i caratteri peculiari della sua fortunatissima ‘maniera’. In occasione della mostra è previsto un ciclo di conferenze sull’opera esposta e la figura dell’artista. Sarà inoltre pubblicato un catalogo (editore Officina Libraria) a cura di Barbara Agosti e Carlo Falciani. La mostra e il catalogo sono stati realizzati grazie alla collaborazione e al supporto della Benappi Fine Art. Il dipinto è stato restaurato presso lo studio “Daniele Rossi” di Firenze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...